Immagine

sì, lo hanno fatto

in fondo mancava che lo facesse solo una grande griffe Made in Italy e Dolce&Gabbana non si è fatta sfuggire questa opportunità. Eccola qua: il 2016 Domenico Dolce e Stefano Gabbana lo aprono lanciando la loro collezione per la donna che porta il velo.

2FD74E9E00000578-3386904-Italian_fashion_house_Dolce_Gabbana_has_launched_their_first_eve-a-95_1452085801413

19-exclusive-dolce-gabbana-abaya-line-1.jpg

 

 

Immagine

Rose Rosse

Quella di Dolce & Gabbana è stata una delle sfilate più discusse lo scorso inverno dove si è celebrato in passerella l’amore, le mamme (molto italiane) l’arte, la Sicilia; il tutto condito da tante rose rosse. Forse può sembrare tutto un po’ scontato, ma i loro abiti sono tra i più femminili; quelli che ogni donna vorrebbe indossare quando vuole sentirsi bella.

00150h_426x639  00420h_426x639  01320h_426x639 Rose  00610h_426x639  00290h_426x639

Immagine

un mare di verde

Qualche giorno fa, durante una passeggiata in un bosco alpino, ho avuto la sensazione di essere avvolta dall’intensità del verde che avevo intorno: i grandi abeti, gli arbusti più piccoli, le felci, il muschio. Tutte le sfumature del verde nelle linee di rami e foglie.

Lo stesso giorno a Londra sfilava la collezione primavera estate 2016 di Jasper Conran. Foglie e tonde gocce di rugiada, fili d’erba e rami stilizzati stampati su abiti usciti da un bosco, da un mare di verde. Lo amo.

SS16-Look-02 (1) SS16-Look-15

SS16-Look-08     SS16-Look-34_0

SS16-Look-30   SS16-Look-39

SS16-Look-38   SS16-Look-37

SS16-Look-27  SS16-Look-42

Jasper Conran

SS 2016

Immagine

The Dress

Tutti gli abiti di Valentino di questa stagione sono sublimi, ma questo è l’Abito, ovvero quello che ha attirato la mia attenzione più degli altri, perchè l’equilibrio dei colori, delle stampe floreali e delle linee è perfetto. Non si nota vero che i lunghi vestiti a fiori, un po’ gipsy e bohemienne sono i miei preferiti?

Valentino SS 2015

Valentino
SS 2015

Galleria

fashion week, red carpet e dintorni

Dovrei essere soddisfatta e piena di argomenti dopo questa indigestione di sfilate delle ultime settimane. Ne manca una – Parigi – ma a questo punto la mia attenzione è calata e i francesi non c’entrano. Perché la delusione, dopo aver visto qualcosa di vecchio e stanco dalle passerelle di Milano e prima ancora Londra e New York, è ancora fresca. In più, anche il bombardamento mediatico delle Sfilate degli Orrori che si sono svolte sui red carpet dei Golden Globes e degli Oscar 2015 – salvo parte rarissime eccezioni – mi hanno fatto venire voglia di digiuno. Però non è tutto da buttare, anzi. Riguarderò le collezioni del prossimo autunno/inverno con calma; intanto ecco qualche dettaglio che mi è piaciuto, partendo da Ferragamo.

00260h_426x639   00180h_426x639

00720h_426x639   00380h_426x639

00800h_426x639   00150h_426x639

00230h_426x639   00160h_426x639